LOMBARDIA "ZONA ARANCIONE" DAL 1 MARZO

Pubblicato il 27 febbraio 2021 • Emergenza

La nuova Ordinanza del Ministero della Salute colloca la Lombardia in “zona arancione”.

Le nuove misure saranno in vigore a partire da lunedì 1 marzo.

Restano valide le disposizioni locali previste dalle Ordinanze Regionali.

 

SPOSTAMENTI
-Ci si può muovere liberamente, senza autocertificazione, soltanto all’interno del proprio Comune dalle ore 5 alle ore 22.

-Dalle 22 alle 5 si può uscire di casa solo per comprovate esigenze, compilando l’autocertificazione.
-è vietato uscire dal proprio Comune e dalla propria Regione, se non per ragioni di lavoro, istruzione, salute o per necessità.

 

NEGOZI E CENTRI COMMERCIALI
-Aperti tutti i negozi e i servizi alla persona senza limitazioni
-Chiusi, durante le giornate festive e prefestive, i negozi che si trovano nei centri commerciali, ad eccezione delle farmacie e parafarmacie, dei presidi sanitari, dei punti vendita di generi alimentari, dei tabacchi e delle edicole.

 

BAR E RISTORANTI
-Bar, ristoranti, pub, gelaterie e pasticcerie sono chiusi.
-I ristoranti possono fare asporto fino alle 22 e consegna a domicilio senza limiti d’orario.
-I bar, pub, etc., possono fare asporto fino alle 18 e la consegna a domicilio senza limiti d’orario.

 

SCUOLE
- Didattica in presenza al 100% per le scuole dell'infanzia, le elementari e le medie.

-Alle scuole Superiori didattica in presenza alternata per minimo il 50% e fino al 75% degli alunni.

-Università aperte o chiuse su autonoma decisione dei rettori, in base all'andamento dell'epidemia.

 

SPORT
-Restano chiusi palestre, piscine, centri benessere e centri termali.

-Vietato lo sport di contatto ma è consentito svolgere all’aperto e a livello individuale gli allenamenti.
-Resta vietato usare gli spogliatoi.

 

CULTURA
- I musei, le mostre, i cinema, i teatri sono chiusi.

 

REGIONE LOMBARDIA - MISURE VALIDE